Ferrofolin

32.00$
Количество:  

CONFEZIONI

Ferrofolin 40 mg/15 ml + 0,185 mg/15 ml soluz. orale 10 flaconcini 15 ml

 

A COSA SERVE

Ferrofolin è un farmaco a base del principio attivo Ferriprotinato + Calcio Folinato, appartenente alla categoria degli Antianemici e nello specifico Ferro in associazione con acido folico. E' commercializzato in Italia dall'azienda Laboratorio Farmaceutico S.I.T. S.r.l..

 

Ferrofolin può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

 

Ferrofolin serve per la terapia e cura di varie malattie e patologie come Anemia, Talassemia.

 

 

 

 

INFORMAZIONI COMMERCIALI SULLA PRESCRIZIONE

Titolare:Laboratorio Farmaceutico S.I.T. S.r.l.

Concessionario:Laboratorio Farmaceutico S.I.T. S.r.l.

Ricetta:RR - medicinali soggetti a prescrizione medica

Classe:C

Principio attivo:Ferriprotinato + Calcio Folinato

Gruppo terapeutico:Antianemici

Forma farmaceutica:soluzione

 

 

INDICAZIONI

Prevenzione e trattamento degli stati di carenza di ferro e di folati: anemie ipocromiche, normocromiche, talune anemie macrocitiche e megaloblastiche dell'infanzia secondarie a insufficiente apporto o assorbimento di ferro e a carente apporto o sintesi di folati; anemie in gravidanza, nel puerperio e nel periodo dell'allattamento.

 

POSOLOGIA

Posologia

Adulti

Da 1 a 2 contenitori al giorno (equivalenti a 40-80 mg di Fe3+ e a 0,235-0,470 mg di calcio folinato pentaidrato, rispettivamente), secondo giudizio medico, suddivisi in 2 somministrazioni, preferibilmente prima dei pasti.

Popolazione pediatrica

Utilizzando il contenitore, prelevare 1,5 ml/kg/die (pari a 4 mg/kg/die di Fe3+), o secondo giudizio medico, suddivisi in 2 somministrazioni, preferibilmente prima dei pasti.

Il contenuto del contenitore monodose può essere assunto tal quale oppure diluito in acqua naturale.

Durata del trattamento: il trattamento deve essere proseguito sino a quando l'organismo ha ricostituito le sue normali scorte di ferro (solitamente due-tre mesi).

 

CONTROINDICAZIONI

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.

Emosiderosi, emocromatosi. Anemie aplastiche, emolitiche o da difettosa utilizzazione del ferro (sideroacrestiche). Anemie megaloblastiche secondarie a ... 

 

AVVERTENZE SPECIALI E PRECAUZIONI DI IMPIEGO

La causa della siderocarenza o dell'anemia deve essere individuata; accanto alla terapia con ferro va instaurato un trattamento eziologico di queste condizioni, se disponibile.

Il farmaco deve essere usato con ... 

 

INTERAZIONI CON ALTRI MEDICINALI E ALTRE FORME DI INTERAZIONE

Il ferro può ridurre l'assorbimento o la biodisponibilità di: tetracicline, bifosfonati, chinolonici, penicillamina, tiroxina, levodopa, carbidopa, alfa-metildopa. Ferrofolin va quindi assunto a distanza di almeno 2 ore dall'assunzione di questi ... 

 

Prima di prendere "Ferrofolin" insieme ad altri farmaci come “Capecitabina Accord”, “Capecitabina Aurobindo”, “Capecitabina Crinos”, “Capecitabina Fresenius Kabi”, “Capecitabina Medac”, “Capecitabina Mylan”, “Capecitabina Sandoz”, “Capecitabina Zentiva”, “Fluorouracile AHCL”, “Fluorouracile Teva”, “Xeloda”, etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ... 

 

ASSUMERE FERROFOLIN DURANTE LA GRAVIDANZA E L'ALLATTAMENTO

Posso prendere Ferrofolin durante la gravidanza e l'allattamento?

Ferro3+ ed acido folinico possono essere usati durante la gravidanza e l'allattamento. Non esistono precauzioni d'uso in caso di gravidanza o di allattamento, in quanto Ferrofolin è indicato nell'anemia gravidica ... 

 

EFFETTI SULLA CAPACITÀ DI GUIDARE VEICOLI E SULL'USO DI MACCHINARI

Non sono disponibili dati sugli effetti del prodotto sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari. Tuttavia tale effetto è improbabile.

...

 

EFFETTI INDESIDERATI

Molto raramente, ed in particolare con dosaggi troppo elevati, possono verificarsi disturbi gastrointestinali (diarrea, stipsi, nausea, epigastralgie) che regrediscono con la sospensione del trattamento o la riduzione delle dosi.

I ...

 

SOVRADOSAGGIO

In caso di sovradosaggio di sali di ferro, il paziente può presentare epigastralgia, nausea, vomito, diarrea ed ematemesi, spesso associati a sonnolenza, pallore, cianosi, shock, fino al coma.

Il trattamento ...

 

PROPRIETÀ FARMACODINAMICHE

Categoria farmacoterapeutica: farmaco antianemico a base di ferro trivalente in associazione con acido folico, codice ATC: B03AD49

Meccanismo d'azione

L'acido folinico (Leucovorina, citrovorum factor) è il derivato formilico dell'acido folico, ...

 

PROPRIETÀ FARMACOCINETICHE

Assorbimento

Non è possibile condurre studi di farmacocinetica di tipo tradizionale con i composti a base di ferro in quanto, come nel caso del ferro proteinsuccinilato, la frazione proteica viene ...

 

DATI PRECLINICI DI SICUREZZA

Il ferro proteinsuccinilato presenta caratteristiche di tossicità e tollerabilità assai favorevoli. La tossicità acuta dopo somministrazione per os nel ratto e nel topo ha dimostrato una DL50 > 4000 mg/Kg; ...

 

ELENCO DEGLI ECCIPIENTI

Nel contenitore:

Sorbitolo E420, glicole propilenico, metile para-idrossibenzoato sale sodico, propile para-idrossibenzoato sale sodico, aroma morella, saccarina sodica, acqua depurata.

Nel tappo serbatoio:

Mannitolo E421.

...

 

FARMACI EQUIVALENTI

I farmaci equivalenti di Ferrofolin a base di Ferriprotinato + Calcio Folinato sono: ...

 

FARMACI ESTERI

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Ferrofolin a base di Ferriprotinato + Calcio Folinato

Написать отзыв

Ваше Имя:


Ваш отзыв: Внимание: HTML не поддерживается! Используйте обычный текст.

Оценка: Плохо           Хорошо

Введите код, указанный на картинке: